2014: federazione!

Il 2014 è un anno importante, forse fondamentale, per lo sviluppo dell’attuale UE in una federazione.

Oltre a essere fortemente simbolico, poiché rappresenta il trentennale del “Progetto Spinelli”, sublimazione di una delle più lucide e coerenti visioni politiche del XX secolo: l’istituzione di una Europa federale, approvato dalla prima legislatura del Parlamento Europeo (1979-1984) su spinta di Altiero Spinelli e di altri federalisti, ma poi mai messa in pratica, forse per mancanza di coraggio da parte dei Governi nazionali.

Trent’anni dopo, ci troviamo di fronte alle elezioni per l’ottava legislatura del Parlamento Europeo (2014-2019), il momento della verità: la crisi economica iniziata nel 2008 e non ancora finita ha esposto tutti i limiti dell’attuale UE e rinvigorito i nazionalismi. Tornare indietro, agli Stati nazionali, ed essere piccoli pesci nell’oceano del mondo globalizzato o andare avanti, unirsi veramente in una federazione europea e competere alla pari con tutte le altre potenze continentali? I cittadini europei sono chiamati a esprimersi sulla questione dal 22 al 25 maggio, data delle elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo (in Italia, il 25 maggio).

L’Italia stessa avrà l’opportunità di indirizzare il dibattito e le scelte politiche europee con il Parlamento appena rinnovato: dal 1° luglio, infatti, reggerà per 6 mesi la presidenza del Consiglio Europeo. Ci aspettiamo tutti che in quel periodo vengano prese decisioni coraggiose e risolutive.

2014: federazione!

Annunci